Pulizia ecologica di casa

Nelì’ultimo periodo, sempre più persone sono attente alla questione ambientale e scelgono di utilizzare, tra le altre cose, anche detersivi ecologici in grado di rispettare l’ambiente.

Tutti i prodotti in commercio in grado di non inquinare i mari sono davvero  molto efficaci ma hanno un costo superiore rispetto ai detersivi tradizionali, certo il gioco vale la candela ma se esistesse una soluzione per avere un deterisvo ecologico ad un prezzo basso, perchè non adottarla? La soluzione chiaramente esiste ed è quella di autoprodursi i detersivi.

L’autoproduzione è un fenomeno in forte espansione ed oggi cercheremo di darvi dei consigli preziosi per curare al meglio la vostra casa nel  pieno rispetto dell’ambiente.

I prodotti per la pulizia della casa

In generale, il miglior prodotto da utilizzare per la pulizia della casa è il classico sapone di Marsiglia che può essere strofinato direttamente sulle superfici oppure può essere grattuggiato e mischiato con acqua calda per creare una soluzione spray.

Oltre al sapone di Marsiglia, i prodotti utili per la pulizia della casa, ecologici sono i seguenti:

  • aceto bianco
  • bicarbonato di sodio
  • limone
  • percarbonato di sodio
  • acido citrico

Chiaramente, ogni prodotto è utilizzabile singolo o a volte miscelato, in base alla superficie da trattare.

Vetri

Per pulire i vetri in maniera ecologico c’è solo l’imbarazzo della scelta:

  1. diluire 1 o 2 tazze di aceto bianco in acqua e passarli sui vetri con uno straccio o un giornale;
  2. succo di limone da passare con uno straccio di lino;
  3. soda da passare con un giornale:
  4. preparare una soluzione con una bustina di té o 1/3 di bicchiere di vino bianco, diluiti nell’acqua e messi in uno spruzzino;
  5. lavare il vetro con acqua calda mista a qualche goccia di limone

Per tutti questi metodi consigliamo l’utilizzo di un giornale, l’ inchiostro è perfetto per eliminare gli aloni.

Pavimenti

Per lavare i pavimenit le soluzioni sono tante e semplicissime!

Innanzitutto consigliamo di togliere la polvere utilizzando sempre panni in microfibra in grado di essere riutilizzati e lì dove possibile, lavare con il vaporetto.

Se non possedete questo strumento potrete tranquillamente creare voi stessi un detergente per pavimenti unendo a tre litri d’acqua 3 cucchiai di bicarbonato, 10 cucchiai di alcool denaturato, 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia grattugiato, A questa ricettta base se preferite, potrete aggiungere delle gocce del vostro olio essenziale preferito.

Per i parquet invece consilgiamo di diluire un bicchiere d’aceto in acqua calda e passare al soluzione con un panno in microfibra ben strizzato.

Piatti

Per i piatti consigliamo di avere sempre a portata di mano uno spruzzino pieno di acqua e bicarbonato utile per pre-trattare le stoviglie più incrostate, dopo aver fatto agire il composto per 5 minuti, procedere la lavaggio tradizionale. Per sgrassare a fondo le stoviglie è sempre buono utilizzare acqua bollente ed aiutarsi con un detersivo per i piatti fai-da-te preparato con:

  • 1 l d’acqua
  • 200 gr di scaglie di sapone di Marsiglia
  • olio essenziale a piacere.

Questa soluzione non rovinerà ne le stoviglie ne le vostre mani ed eliminerà anche il grasso più ostinato.

Per pulire il lavello invece versate direttamente sulla spugnetta del bicarbonato di sodio: effetto brillante assicurato!

Con questi brevi ma preziosi consigli, speriamo di aiutarvi a ripensare il modo di pulire casa ed avere un approccio molto più ecologico anche nella sfera delle pulizie domestiche. Il nostro Pianeta è uno solo e va rispettato e amato.