Il kit igienico che non può mancare in valigia!

Che si tratti di un viaggio in autobus, in auto, o con mezzi come aerei e treni in questo periodo più che mai è fondamentale avere sempre a portata di mano un kit per l’igiene personale

Se si pensa  di recarsi a bordo di mezzi di trasporto pubblici è più facile che si entri in contatto con  germi e batteri anche particolarmente patogeni.; a tutte le norme igieniche da osservare si aggiungono altri accorgimenti che ormai sono diventati abitudine in questo particolare momento storico

Di conseguenza un kit che si rispetti avrà al suo interno:

  • Due mascherine: come diceva un famoso spot “two is megl che one” nel caso in cui ne dovessimo perdere una o dimenticarla da qualche parte è importante averne una di riserva specialmente in vacanza dove non è spesso facile raggiungere farmacie o luoghi che abbiano mascherine idonee.

 

  • Un gel disinfettante per le mani: pratici e comodi da tenere sempre in borsa e utili alla detersione costante delle mani in particolar modo quando si passano tante ore fuori casa durante la bella stagione.

 

  • Salviette umidificate (preferibilmente disinfettanti): per potersi rinfrescare specialmente con le alte temperature quando si è in spiaggia o magari fuori a cena.

 

  • Copri-water; oggi disponibili anche in carte interamente riciclabile, i copriwater usa-e-getta sono molto utili, soprattutto se si viaggia con bambini. Da utilizzare anche in abbinamento agli igienizzanti istantanei  per superfici (salviette imbevute o formule gel in formato pocket) da passare sulla tavoletta prima di applicare il copri-water.

 

  • Soluzione fisiologica monouso:  si può trovare in commercio in fialette monouso, arricchita in alcuni casi da sostanze emollienti e lenitive. La soluzione fisiologica o collirio rinfrescante oculare è utile se porti le lenti a contatto, ma anche se sei costretto a trascorrere molto tempo in luoghi climatizzati che determinano disidratazione delle mucose, esponendole a un maggior rischio di infezione.