Detersivi monodose e caps: come proteggere i vostri bambini da spiacevoli incidenti domestici

In questo  lunghissimo anno che ci ha visto purtroppo restare molto più tempo relegati in casa, la sicurezza fra le mura domestiche è stata oggetto di molta attenzione.

La casa spesso può rivelare molte insidie e non è poi così raro incappare in incidenti domestici, sia per noi adulti  che per i più piccoli. I bambini che gattonano e/ o camminano amano andare in giro per la casa ed esplorarla centimetro per centimetro; nei loro giri però, purtroppo i bambini non riescono a comprendere i pericoli che potrebbero nascondersi dietro alcuni utensili o dietro alcuni prodotti chimici.

Oggi vogliamo parlare dei problemi in cui potreste incappare se i vostri bambini venissero accidentalmente in contatto con i detersivi monodose.

I detersivi monodose

I detersivi monodose o caps, sono una soluzine innovativa e molto pratica sia per il bucato che per le stoviglie, inoltre permettono anche di ridurre di molto il consumo della plastica dato che solitamente sono venduti in grandi quaantità in sacchetti dalle medie dimensioni.

Sono concepiti in modo tale da evitare che chiunque entri in contatto con il detersivo dato che sono in grado di resistere ad una determinata pressione e sono concepiti per non ssciogliersi proprio immediatamente una volta entrati in contatto con un liquido.

Purtroppo però, se il vostro bambino dovesse trovare una caps e metterla malauguratamente in bocca, il film solubile in acqua con cui sono rivestiti questi detersivi monodose, potrebbe sciogliersi e il vostro bambino sarebbe  a rischio.

Di seguito quindi, un rapido promemoria su cosa fare e non fare se si conservano in casa questo tipo di detersivi.

Cosa fare

  • Conservare i detersivi monodose sempre su ripiani alti o comunque di difficile accesso per dei bambini.
  • Sigillare ermeticamente la confezione delle caps.
  • Assicurarsi di chiudere repentinamente la lavatrice e la lavastoviglie una volta inserito il detersivo monodose.

Cosa non fare

  • Toglierli dalla confezione originale e metterli in una confezione diversa.
  • Conservare i detersivi monodose accanto ai prodotti per l’igiene personale
  • Lasciare aperto il mobile in cui sono conservati
  • Tagliare, bucare o rompere il film protettivo delle capsule.
  • Buttare i detersivi monodose in un sacchetto di facile accesso ai più piccoli.

Cosa fare in caso di emergenza

Nel caso in cui il vostro bambino sia entrato in contatto con il detersivo monodose, vi consigliamo vivamente di rivolgervi al vostro medico di fiducia ed eventuamente al centro antiveleni più vicino, cercando di dare informazioni molto dettagliate sulla dinamica.

VI ricordiamo che Ventura pulizie è sempre al vostor servizio in caso di consulenze e pulizie professionali.