Come pulire alla perfezione le fughe delle piastrelle

Finalmente avete un po’ di tempo da dedicare alla pulizia della vostra casa e  volete far tornare immacolate le fughe delle piastrelle  ma non conoscete il giusto metodo?

Innanzitutto è bene ricordare che le fughe delle piastrelle sono fatte di un materiale poroso e ruvido chiamato stucco che con il tempo tende a diventare più scuro e ad essere aggredito da muffe ed incrostazioni. Per ovviare a questa spiacevole situazione che è sicuramente antiestetica ma anche poco igienica, bastano piccoli accorgimenti e i giusti prodotti.
Occuparsi della pulizia delle le fughe delle piastrelle è utile per eliminare schizzi di sapone, dentifricio, grasso, depositi di polvere e sporcizia dove possono proliferare germi e batteri.
Solitamente per la pulizia delle fughe delle piastrelle si utilizzano principalmente tre prodotti:

  • detergente neutro
  • candeggina
  • vapore.

Vediamo insieme quali sono le differenze nell’uso di questi prodotti e come utilizzarli in sicurezza.

Detergente neutro

Il detergente neutro e consigliabile quanod le fughe delle mattonelle non sono troppo sporche e non presentano alcun tipo di muffa o incrostazione.

Per far tornare le vostre fughe al loro colore candido, basterà utilizzare un panno inumidito con il detergente per rimuovere dalla superficie le particelle oleose o tracce di polvere in eccesso.

Candeggina

Per lo sporco più ostinato invece, è assolutamente consigliabile utilizzare della candeggina. Nota per le sue proprietà sbiancanti la candeggina è perfetta per eliminare ogni traccia di muffa e per iginizzare le fughe.

Usatela sempre con cautela e state attenti a non mescolarla mai con altri prodotti.

Macchinari a vapore

Un’altra soluzione molto gettonata è quella di utilizzare macchinari a vapore per sgrassare ed igienizzare le fughe delle proprie mattonelle.

La pulizia a vapore è consigliata per chi soffre di allergie ed asme o per chi vuole evitare di utilizzare prodotti chimici; ricordate sempre di aprire le finestre ogni qualvolta utilizzate il vapore così da assicurarvi un ambiente ben areato ed evitare ristagni di umidità.

Sappiamo bene che la pulizia delle fughe delle mattonelle è  un operazione molto lunga e noiosa ma siamo sicuri che con uno di questi tre metodi, riuscirete sicuramente a riportare le vostre fughe ad un bianco brillante.

Nel caso in cui, invece, non vogliate cimentarvi in questa lunga impresa, potete sempre rivolgervi alla nostra ditta specializzata in pulizie e sanificazioni.