Come conseguire certificato HACCP

Se sei interessato a lavorare nel settore alimentare è giusto che tu sia a conoscenza di cosa sia il certificato HACCP e  perchè è necessario conseguirlo.

Tutti coloro che lavoro a stretto contatto con gli alimenti devono avere bene chiare determinate nozioni sull’igiene e la siurezza allimentare che sono racchiuse nell’Haccp ovveroHazard-Analysis and Critical Control Points, tradotto: protocollo sull’igiene e la sicurezza del settore alimentare.

Possedere l’attestato HACCP è obbligatorio per tutti coloro che lavorano nel settore alimentare. Questo attestato certifica che il corsisita è a conoscenza delle basi di microbiologia e di conservazione degli alimenti nonchè di tutte le norme di igienizazione degli strumenti e delle strutture.

Naturalmente gli attestati di HACCP variano a seconda delle mansioni svolte dall’operatore, in modo tale da riccoprire tutti i ruoli del settore agroalimentare.

Vediamo insieme come conseguirlo e nel caso, come rinnovarlo.

Cos’è e per chi è obbligatorio l’attestato HACCP

Come già accennato, l’attestato HACCP è obbligatorio per tutti gli operatori del settore agroalimentare, tutti coloro cioè che in un modo o nell’altro sono a contatto con gli alimenti.

L’obbligo della certificazione è disciplinato dal Regolamento Europeo 852/2004, che prevede che qualsiasi operatore del settore agroalimentare debba essere a conoscenza delle norme dell’HACCP e debba possedere l’attestato di conseguimento corso.

L’obiettivo principale di tali corsi è quello di mantenere gli alimenti in sicurezza in maniera tale che non siano nocivi per i consumatori. Quello dell’HACCP è un vero e proprio sistema di autocontrollo che ogni azienda del settore alimentare dovrebbe aobbligatoriamente adottare per la sicurezza dei propri alimenti.

Per tale motivo, tutte le norme di autocontrollo devono essere contenute all’interno di un manuale che prevede l’applicazione di varie accortenze in ogni fase della lavorazione/ manipolazione degli alimenti: il manuale HACCP.

Per far si che le norme contenute all’interno del manuale siano applicate sempre e correttamente è necessario che chi manipola gli alimenta segua un corso specifico per la mansione svolta e riesca ad immagazzinare tutte le informazioni necessarie per il corretto svolgimento del proprio lavoro.

Rinnovo dell’HACCP

L”attestato del corso HACCP però, una volta conseguito non dura per sempre: va effettuato il rinnovo periodicamente proprio per aggiornarsi in maniera costante sulle nuove modalità di conservazione e manipolazione degli ingredienti. Ogni Regione ha una propria regolamentazione per i termini di validità dell’attestato.

Chiaramente il rinnovo può essere effettuato solamente se si è in possesso dell’attestato preedente quindi vi consigliamo vivamente di custodirlo gelosamente in maniera integra.

Come viene rilasciato l’attestato HACCP  e quali sono i costi

L’attestato HACCP viene rilasciato al termine del corso di formazione che attualmente può essere frequentato sia in aula che online. A seconda della natura del corso, il prezzo di quello in aula può variare da un minimo di 120 euro fino ad un massimo di 500 euro; mentre per il corso online si parte da un minimo di 20 euro fino ad un massimo di 50 euro, meno della meta di quello in aula.

Una spesa contenuta se si calcola che è l’unico modo per poter lavorare come professionista nel settore agroalimentare.

Ricapitolando, possiamo affermare che l’attestao HACCP è un documento importante nel settore agroalimentaare, rilasciato in seguito ad un corso ed è obbligatorio per tutti coloro che svolgono un lavoro a contatto con gli alimenti, a prescindere dalla loro mansione.